titolo
txt
Le aree Enel di Porta Volta occupano, nel settore urbano considerato, una posizione importante, in quanto, per estensione e localizzazione si collegano ai principali sistemi urbani esistenti: l'asse ottocentesco di via Ceresio e il piazzale del Cimitero Monumentale; le Vie Bramante e Niccolini costituiscono i tracciati della città storica fanno da tramite con il sistema commerciale Sarpi – Canonica e la Via Procaccini, circonvallazione ottocentesca con ruolo di collegamento con il sistema del Sempione.
I tre Isolati ex Enel che costituiscono il P.I.I. sono delimitati:
  •  l’Isolato 1 dalle vie Ceresio, Bramante e dal Piazzale del Cimitero Monumentale;
  •  l’Isolato 2 dalle vie Niccolini, Fioravanti, Bramante e dal Piazzale del Cimitero Monumentale;
  •  l’Isolato 3 dalle vie Procaccini e Niccolini.
Le tre aree fanno parte del più ampio sistema di isolati urbani compreso tra l’asse Procaccini - ex Varesine e la Via Paolo Sarpi, ambito attualmente oggetto di proposta per la realizzazione di Isola ambientale.
La superficie catastale complessiva dei tre isolati é di 31.305 mq.
Le aree sono occupate da edifici ed impianti - da tempo dimessi - di varia consistenza e di caratteristiche molto differenziate, che testimoniano i diversi periodi di costruzione e le diverse esigenze di utilizzo, collegate agli sviluppi nel tempo del servizio di fornitura di energia elettrica a Milano.

Il Programma Integrato di Intervento prevede una profonda riconversione funzionale dell’area, attraverso una pluralità di destinazioni e funzioni, differenziate nei tre Isolati:

  • ISOLATO 1: Edifici esistenti A-B, C, P con Slp complessiva di 12.411mq., destinati a attività terziarie e compatibili. Edificio liberty F-G-H-I di 3.978 mq oltre eventuali soppalchi ed a piano interrato, destinato a funzioni di interesse pubblico (attività socio culturali, sanitarie, assistenziali, per il tempo libero ecc.) a gestione privata regolate da specifica convenzione con il Comune di Milano;
  • ISOLATO 2 : attività ricettive - alberghiere per una Slp di 5.203,5mq.(16,31%);
  • ISOLATO 3: residenza in libero mercato Slp mq. 6.443 (20,20%); residenza convenzionata Slp mq. 6.443 (20,20%); negozi al piano terra mq. 1.400 (4,39%) consistenti in esercizi di vicinato aventi superficie commerciale unitaria non superiore a 250 mq.

 

 

I progetti dei singoli isolati

ISOLATO 1

 

Si tratta dell’isolato più consistente e sul quale convivono tipologie edilizie a destinazione terziaria attualmente dimesse e meritevoli di conservazione accanto a rilevanti presenze di archeologia industriale ed strutture adibite a depositi industriali di scarsa qualità edilizia.
Include edifici e funzioni eterogenei per datazione e consistenza edilizia:
l’edificio più rappresentativo prospettante sulla via Ceresio, già sede della direzione Edison ed ex Enel, di matrice novecentista;
l’edificio adiacente che fa da quinta e raccordo con l’edificio ad uffici di epoca razionalista;
il capannone, destinato alla manutenzione delle macchine pesanti posto al centro della corte con annesso edificio per uffici di scarsa rilevanza tipologica e costruttiva;
l’antico edificio della Società Elettrica - Edison, già deposito dei tram a cavalli SAO, significativo esempio di archeologia industriale di epoca liberty, il cui fronte sulla via Bramante costituisce un suggestivo esempio di architettura funzionale della fine ‘800;
l’edificio più recente, posto all’interno dell’area e adiacente agli impianti Enel;
la struttura per la guardiania (Q) accostato al muro prospiciente il Piazzale del Cimitero Monumentale.

In modo puntuale gli interventi saranno i seguenti :
- demolizione del capannone adibito alla manutenzione dei mezzi Enel e dell’annesso edificio per uffici, posti al centro della corte, che a causa della posizione al centro della corte, ne impediscono la riqualificazione; demolizione di parte del corpo e della ex guardiania (demolizioni per una Slp complessiva di mq. 5.302;

- recupero e riqualificazione dell’edificio liberty da destinare standard qualitativo per la nuova sede ADI - Collezione storica del Compasso d’Oro. La sua tipologia a navate con corpi annessi viene conservata attraverso un intervento che ne assicuri il mantenimento dei caratteri tipologici e morfologici, con l’inserimento di attività di interesse pubblico a gestione privata.
La superficie lorda calpestabile del manufatto è attualmente di 3.978 mq., verrà interamente riqualificata ed ampliata con eventuali soppalchi; la navata centrale di 460mq. verrà destinata al collegamento tra la via Bramante e lo spazio di interesse pubblico interno all’Isolato 1, con accessi sulla via Ceresio, civico 7, e il piazzale del Cimitero Monumentale.
- recupero e riqualificazione degli edifici terziari ex Enel, meritevoli di salvaguardia ed in discreto stato di conservazione: si tratta dell’edificio novecentista prospettante sulla via Ceresio, con annesso edificio, dell’edificio terziario di impostazione razionalista e dell’edificio P interno al lotto – realizzato negli anni ’60 -. Complessivamente la Slp mantenuta e riqualificata riutilizzata per attività terziarie e funzioni compatibili nell’isolato 1 è di 12.411mq
- realizzazione di un ampio spazio attrezzato di uso pubblico, di circa 5.800mq, come sistemazione della corte interna a via Ceresio 7/9; la piazza potrà avere accessi pedonali dalla via Bramante, dal Piazzale del Cimitero Monumentale, dalla via Ceresio e valorizzerà tutti gli edifici che vi si affacciano, anche in relazione alla realizzazione della menzionata galleria-giardino di inverno interno all’edificio liberty, di collegamento tra la via Bramante e la corte dell’Isolato 1.
- realizzazione di un parcheggio privato, interrato su tre livelli, a servizio dell’Isolato 1.

 

ISOLATO 2

É interamente occupato da corpi edilizi bassi, eterogenei ed in cattivo stato di manutenzione e a rischio per la presenza di edifici pericolanti e per le pessime condizioni manutentive.Gli interventi previsti nell’isolato 2 sono i seguenti:
- demolizione di tutti i manufatti esistenti per complessivi mq. 3.507
- realizzazione di una nuova struttura ricettiva di 5.203,5mq. di Slp
L’isolato 2 è ubicato in posizione strategica tra gli isolati 1 e 3 ed ha una buona accessibilità, in quanto delimitato da quattro vie (Niccolini, Fioravanti, Bramante e Piazzale del Cimitero Monumentale) che ne fanno un’area idonea per l’insediamento di una struttura alberghiera di media grandezza (125-130 posti letto), prevista anche in relazione alla futura fermata della MM5 in piazzale del Cimitero Monumentale, la cui realizzazione è prevista per l’Expo del 2015.
La struttura alberghiera é prevista con una tipologia in linea di 8 piani, posta in fregio alla via Fioravanti in modo da liberare l’area antistante a spazio pubblico pedonale aperto alla città, di 2.940 mq., con i sottostanti parcheggi pubblici su tre livelli interrati, dimensionati anche a servizio della prevista Isola ambientale di Via Paolo Sarpi in corso di definizione, in 8.555mq.

ISOLATO 3

È delimitato dalle le vie Niccolini e Procaccini ed ha una Superficie catastale di mq.10.501 per una Slp complessiva attuale di 12.484 mq ed è costituito da un edificio già destinato ad uffici Enel, di 3 - 4 piani alti (interpiano medio 4,50m.), disposto a cortina all’angolo tra le vie Procaccini e Niccolini; la corte interna dell’isolato è interamente occupata, salvo gli spazi carrai di manovra, da capannoni industriali di differente consistenza edilizia e datazione, e da alcuni manufatti destinati agli impianti tecnologici oggi dimessi e depositi. L’ipotesi di intervento per questo isolato si articola nel modo seguente :
- realizzazione di un nuovo complesso residenziale, previa demolizione dei manufatti
industriali interni alla corte per complessivi 5.399mq. e la conseguente costruzione
all’interno della corte liberata, di un edificio di 6.443mq. di Slp, per circa 100
appartamenti in libero mercato; il nuovo complesso avrà una disposizione
planimetrica a “L” con i lati accostati ai confini dell’area, in modo da liberare la parte
centrale della corte per la realizzazione dei parcheggi interrati liberi da costruzioni
sovrastanti; l’edificio residenziale è previsto con una altezza massima di 8 / 9 piani
fuori terra nel punto più alto, altezza che si riduce lungo i due lati dell’edificio, creando pportuni terrazzamenti;
- realizzazione di alloggi in edilizia convenzionata per una uguale Slp di 6.443mq.
mediante demolizione degli edifici attualmente destinati ad uffici e nuova
costruzione di un complesso edilizio di circa 90 appartamenti, prospettante sulle vie Procaccini e Niccolini, con la presenza al piano terreno di unità commerciali di
vicinato per una Slp di 1.400mq.;
- realizzazione di parcheggi privati su due livelli in sottosuolo, a servizio delle attività residenziali e commerciali dell’Isolato 3




P.I.I. Aree ex Enel

Milano, Sarpi

Porta Volta Immobiliare

Studio Architettura Perotta, Massimo Bodini

P.I.I.

presentazione 19/03/2008
approvazione 03/03/2011
dati generali

31.305,00 m²


19.489,00 m²


0,75 m²/m²

superfici per funzione

12.886,00 m²


6.443,00 m²


6.443,00 m²



1.400,00 m²


1.400,00 m²

aree per spazi e servizi pubblici


29.323,00 m²

dotazioni pubbliche

13.016,00 m²


4.461,00 m²


8.555,00 m²


Recupero e riqualificazione uffici novecentisti sulla via Ceresio, uffici di epoca razionalista ed edificio uffici anni 50 interno 8986 m²
Recupero complesso sede storica ex SAO ed edificio liberty ad uffici adiacente  3978 m²

avanzamento lavori


0%


0%

fonti