Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Area riservata Registrati

/in primo piano

/archivio notizie

Offerta formativa

Rinnovare il moderno: conoscere, progettare, realizzare
26/07/2019

A seguito di un’indagine sulle tematiche formative e di una segnalazione di interesse ricevuta dagli Iscritti all'Albo, l’Ordine degli Architetti e la sua Fondazione hanno deciso di attivare un programma di incontri formativi sul tema del Moderno.

Il tema del rinnovamento dell'architettura moderna è di particolare attualità nelle nostre città dove negli ultimi settant'anni è stata costruita un'ingente quantità di edifici che oggi pongono con urgenza la questione del loro rinnovamento, del loro riuso, della loro manutenzione. Ciò riguarda edifici e parti di città e sarà oggetto del lavoro professionale dei prossimi decenni, in una ormai condivisa logica di valorizzare ciò che c'è già, senza ulteriore consumo di suolo.

Coordinatori scientifici
arch. Maurizio Carones e arch. Vito Redaelli

I INCONTRO - 30 settembre 2019 - 4cfp
Conoscere: archivi, repertori e regole come risorse per la professione

II INCONTRO - ottobre 2019 - 4cfp
Progettare: racconti di progetti

III INCONTRO – novembre 2019 - 4cfp
Realizzare: clienti, finanziamenti, imprese, tecnologie

 

I INCONTRO - Conoscere: archivi, repertori e regole come risorse per la professione
In via Solferino 17

30 settembre 2019, dalle ore 09.30 alle ore 13.30.

La prima giornata è dedicata a "conoscere". 
E' molto importante che per intervenire sull'architettura moderna ci sia un'adeguata conoscenza e competenza dei committenti e dei progettisti: è necessario che tutti conoscano l'importanza dell'architettura moderna e il suo ruolo nella costruzione della città contemporanea. Conoscenza che consentirà al processo progettuale di muoversi da basi riconoscibili e condivisibili: in questo modo si potrà praticare un progetto, che attraverso un'attività interpretativa e fondata, sfugga al binomio vincolo/non vincolo, non sempre garanzia di qualità progettuale.
In questo senso è importante mettere in evidenza tutte le risorse che l'architetto ha a disposizione per conoscere gli edifici su cui dovrà intervenire: gli archivi, le fondazioni, i repertori dell'architettura moderna sono uno strumento di conoscenza che nella giornata verranno indagati come risorsa per una professione di qualità.

Programma
9:15 – 9:30 Registrazione partecipanti 
9:30 – 9:45 Introduzione: arch. Maurizio Carones – arch. Vito Redaelli 
9:45 – 9:55 Saluti da parte di SIA | arch. Sibil Strauli
Modera: arch. Marco Prusicki  

I sessione: Il ruolo di istituzioni ed enti nella valorizzazione del patrimonio di architettura moderna
9:55 – 10:10 Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Milano | Dott.ssa Antonella Ranaldi
10:10 – 10:25 Associazione Nazionale Archivi Architettura | arch. Daniele Vincenzi
10:25 – 10:35 l'Archivio dell'Ordine di Bologna | arch. Pier Giorgio Giannelli  
10:35 – 10:50 il patrimonio degli itinerari di architettura dell'Ordine di Milano | arch. Simona Galateo  
10:50 – 11:00 l'Archivio ILAUD nella Biblioteca Civica d'Arte Poletti di Modena | dott.ssa Debora Dameri  
11:00 – 11:15 Domande e dibattito

11:15 – 11:30 Pausa

II sessione: La ricerca come strumento per la professione – un dialogo 
11:30 – 12:15: prof. Simona Pierini e prof.ssa Roberta Grignolo dialogano con Maurizio Carones

III sessione: La conservazione e la promozione: le attività di archivi e fondi
12:15 – 12:30 Il lavoro di promozione della Fondazione Franco Albini | Dott.ssa Paola Albini 
12:30 – 12:45 lo CSAC di Parma | Dir. Francesca Zanella  
12:45 – 13:15 Domande e dibattito 
13:15 – 13:30 Conclusioni a cura di Maurizio Carones e Vito Redaelli 

Crediti formativi professionali: 4 cfp

Modalità fruizione
Aula 
webinar.
Verifica i requisiti di sistema webinar qui.

Costo di partecipazione
10,00 euro di diritti di segreteria - iscrizioni sulla Piattaforma im@teria.

***

Il ciclo di incontri sviluppa un tema che presso l'Ordine e la Fondazione dell'Ordine è stato trattato in altre diverse occasioni in passato, tra le quali ricordiamo: “L'architettura moderna e contemporanea. Trasformazione, adeguamento o conservazione? (2011), "Rinnovare il moderno: manutenzioni, adeguamenti,  riqualificazioni dell'architettura e della città" (2016),  e "Conoscere per tutelare: l’architettura del Secondo Novecento in Lombardia" (2017). 

CON IL CONTRIBUTO DI:

Condividi