Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Area riservata Registrati

/in primo piano

/archivio notizie

Professione

Malfunzionamento invio e accettazione atti telematici PCT
16/10/2017

Riportiamo nota del Ministero della Giustizia - Direzione Generale per i Serivizi Informativi Automatizzati, relativa all'installazione di modifiche evolutivo ai sistemi del civile e all'interruzione programmata. 

Si fa seguito alla nota prot. DGSIA n. 20311 dell'11.9.2017 ed alla nota prot. DGSIA n. 21941 del 27.9.2017, per rappresentare che, a seguito del passaggio degli aggiornamenti evolutivi in oggetto sui sistemi informatici del settore civile prosso i Tribunali di Milano e Napoli, si è verificato un improvviso rallentamento nella elaborazione del flussi telematici dal 15.9.2017 al 30.9.2017, con una percentuale di flussi in attesa di elaborazione pari a circa il 15% del totale.
L'inconveniente si è determinato per la sopravvenuta necessità di una diversa configurazione dei sistemi, direttamente presso la sede degli uffici interessati dagli aggiornamenti, ed opera del personale tecnico territorialmente competente.
Quest'ultimo, oltre a porre rimedio all'inconveniente tecnico, ha comunque provveduto anche a fornire le prime indicazioni operative alle cancellerie, precisando, in particolare, l'assenza di ogni pericolo di ordine alla dispersione degli atti ed alla tracciabilità di quelli inviati dagli avvocati soprattutto sotto il profilo temporale.
In tale occasione si è provveduto anche al recupero dei depositi marcati come "errori fatali", il cui messaggio di errore al depositante conteneva tuttavia la rassicurazione sull'avvenuto deposito e sulla necessità di controlli esclusivamente a  carico dell'ufficio tali da escludere ogni pericolo di smarrimento dell'atto.
L'attività, pertanto, è tornata alla normalità con il recupero completo del flusso, aumentato nella sua velocità in seguito agli aggiornamenti operati, senza alcuna conseguenza negativa per l'utenza.
Ciò premesso, appare opportuno precisare che gl aggiornamenti di prossima installazione presso tutti gli altri uffici già prevedono le modifiche realizzate in occasione degli interventi presso gli Uffici di Milano e Napoli onde evitare il verificarsi degli stessi inconvenienti.
In ogni caso, stante la complessità delle patch in argomento, si invitano cortesemente codesti uffici, ove dovessero verificarsi anomalie tecniche soprattutto a seguito dell'interruzione del servizio e della sua riattivazione (prevedibili in conseguenza degli aggiornamenti operati), a rivolgersi immediatamente all'assistenza dedicata ed ai Cisia locali al fine di consentire un rapido intervento.
I Cisia, già informati con separata nota degli aspetti prettamente tecnici, sono invitati, in particolare, a predisporre ogni controllo preventivo possibile per la configurazione dei sistemi necessaria al passaggio delle patch, presupposto necessario per un corretto aggiornamento, ed a verificare la corretta predisposizione della assistenza in caso di necessità da parte della utenza.

 

Nota agli Ordini professionali .PDF

Nota Ministero della Giustizia .PDF

Condividi