Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Area riservata Registrati

/in primo piano

/archivio notizie

Bandi

ONSAI Milano: report contrasto anomalie bandi
21/12/2018

Primo report delle azioni di contrasto ai presunti bandi irregolari messe in atto dalla sezione milanese dell’ONSAI - Osservatorio Nazionale sui Servizi di Architettura Ingegneria, istituito nel 2017 dal CNAPPC. Sono 24 le procedure di affidamento analizzate, 21 delle quali nel proprio territorio di competenza.

Aggiornamento al 18/12/2018

ONSAI è un servizio gratuito che risponde in tempi brevi a tutti i professionisti che vogliono capire se/quali anomalie siano presenti nei bandi per l’affidamenti di servizi di architettura e ingegneria o valutare l’opportunità di partecipare alle procedure di affidamento. ONSAI è un partner vicino, attento e attendibile anche per le stazioni appaltanti che aiuta nella stesura dei disciplinari di gara e nella correzione di eventuali anomalie/errori presenti nei bandi. ONSAI è in grado di far valere la propria voce anche in sede legale, se necessario, e di informare l’ANAC per i provvedimenti di competenza.

Si seguito le informazioni sulle valutazioni:

 ·   Il Comune di Valgreghentino (LC) ha pubblicato a febbraio 2018 un avviso esplorativo per manifestazione d’interesse per la redazione della variante del vigente PGT e aggiornamento del Regolamento edilizio nel quale non è stato allegato il calcolo del compenso spettante al professionista, e nonostante l'impossibilità di verificare la correttezza del calcolo del corrispettivo per i servizi richiesti è stata comunque eseguita una stima sulla base delle prestazioni minime richieste nell'avviso, dal quale si evince quanto il corrispettivo individuato dall'Amministrazione sia significativamente sottostimato.  La procedura è stata segnalata all’Ordine territorialmente competente e si attende un riscontro;

·     Il Comune di Cerro Maggiore (MI) ha pubblicato a marzo 2018 un avviso pubblico per manifestazione di interesse per l'affidamento dell'incarico di coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione dei lavori di abbattimento barriere architettoniche ed adeguamento alla normativa di sicurezza degli impianti del centro polifunzionale di via Boccaccio in cui non risultava corretto sia l’oggetto dell’incarico che il riferimento al Decreto Parametri relativo all’importo a base di gara. L’importo a base di gara non teneva conto del coordinamento della sicurezza in fase di realizzazione. Il Comune ha tempestivamente provveduto ad una rettifica parziale dell’avviso sulla base delle indicazioni inviate;

·     Il Comune di Viadana (MN) ha pubblicato ad aprile 2018 una procedura aperta per l’affidamento del servizio di redazione del nuovo Documento di piano e variante al Piano delle regole, al Piano dei servizi e PUGSS in cui i punteggi per l’offerta economicamente più vantaggiosa non erano allineati a quanto disposto dalle Linee Guida ANAC n.1. Sono state inoltre ricomprese nell’incarico ulteriori prestazione non riscontrate nel calcolo degli onorari. La procedura è stata segnalata all’Ordine territorialmente competente che ha ritenuto corretto il bando e i suoi contenuti;

·     Il Comune di Opera (MI) ha pubblicato a maggio 2018 un avvisto di manifestazione di interesse per l’affidamento di un incarico tecnico per la redazione del Piano Regolatore Cimiteriale in cui non è stato allegato il progetto del corrispettivo da porre a base di gara e la definizione dell’oggetto della prestazione non è stata analiticamente documentata. Nonostante l'impossibilità di verificare la correttezza del calcolo del corrispettivo per i servizi richiesti è stata comunque eseguita una stima sulla base delle prestazioni minime richieste nell'avviso, dal quale si evince quanto il corrispettivo individuato dall'Amministrazione sia significativamente sottostimato. La stazione appaltante non ha fornito ulteriori riscontri;

·     Il Comune di Cormano (MI) ha pubblicato a maggio 2018 un avviso per manifestazione di interesse per l’affidamento della progettazione, coordinamento sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione nonché D.L. relativi all’esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria Cimitero Viale Borromeo in cui non è stato allegato il calcolo del corrispettivo da porre a base di gara. La Stazione Appaltante ha provveduto a integrare l’avviso con gli importi relativi alle prestazioni richieste e ha posticipato il termine per la presentazione delle candidature;

·     Il Comune di Senago (MI) ha pubblicato a maggio 2018 un avviso esplorativo per la manifestazione di interesse per l’affidamento del servizio di verifica del progetto esecutivo e supporto al RUP per i lavori di rifacimento dell’impianto di deumidificazione e della cupola della piscina comunale di via Vittorio in cui non sono stati allegati gli elaborati progettuali già approvati alla base della procedura, e non sono state specificate tutte le categorie dei lavori oggetto dell’incarico. Di conseguenza non risultava completo. L’onorario a base della procedura pertanto non risultava né corretto né allineato alle prescrizioni delle norme vigenti in relazione al Decreto Parametri. La Stazione Appaltante ha ritenuto il proprio avviso corretto;

·     Il Comune di Limido Comasco (CO) ha pubblicato a maggio 2018 un avviso per manifestazione di interesse per la progettazione di fattibilità tecnica ed economica, definitiva e esecutiva, D.L. e coordinamento in fase di esecuzione dei lavori per la realizzazione della pista ciclabile Limido Comasco – Cascina Restelli in cui non era riportato alcun riferimento al criterio di affidamento dell’incarico. La procedura è stata segnalata all’Ordine territorialmente competente e si attende un riscontro;

·      L’Azienda Lombarda per l’Edilizia Residenziale (A.L.E.R.) della provincia di Milano (MI) ha pubblicato a maggio 2018 un affidamento diretto, previa richiesta di preventivi per il servizio tecnico di Direzione dei Lavori dell'intervento di nuova costruzione per 39 alloggi a Canone Sociale e spazi a servizi di cui al Programma "Contratti di Quartiere II" - Comune di Pioltello, via Roma/via la Malfa - opera 1.01 e 2.01 in cui non sono stati allegati i documenti di gara e non sono stati rispettati i termini minimi per la presentazione delle offerte. La procedura inoltre non è stata pubblicata nel rispetto dell’art. 73 del Codice, non sono state rispettate le indicazioni contenute nell’Allegato XIV del Codice e una valutazione dell’onorario a base di gara per le prestazioni parziali oggetto dell’avviso consentiva di affermare che il valore globale delle prestazioni professionali relative all’opera superava la soglia dei 40.000€. La Stazione Appaltante ha fornito un articolato riscontro in cui motivava le proprie scelte. È stato richiesto un parere all’ANAC;

·      Il Comune di Bussero (MI) ha pubblicato nel maggio 2018 l’avviso per un incarico diretto per la verifica del progetto definitivo e validazione delle opere di urbanizzazione primarie e secondarie da cedere al Comune di Bussero nell’ambito del Piano attuativo C3 in cui non erano presenti documenti e non sono stati rispettati i termini per la presentazione delle offerte. La Stazione Appaltante ha fornito un riscontro in cui motivava le proprie scelte;

·     Il Comune di Rho (MI) ha pubblicato a maggio 2018 un bando per il collaudo in corso d’opera e finale tecnico amministrativo, statico, di funzionalità degli impianti e delle attrezzature scenotecniche del nuovo teatro comunale in cui l’importo a base di gara non era stato calcolato correttamente, non era motivato il ricorso al requisito del fatturato minimo e non era stato applicato il principio di analogia per diverse categorie a parità di grado di complessità. Valutate le osservazioni contenute nella nota inviata la Stazione Appaltante ha ritirato e pubblicato nuovamente il bando con le integrazioni suggerite adeguando i termini per la presentazione delle offerte;

·     Il Comune di Melegnano (MI) ha pubblicato a maggio 2018 un’indagine di mercato a procedura negoziata per l’incarico di progettazione definitiva ed esecutiva, D.L., contabilità, coordinamento sicurezza e collaudo relativo al progetto di riqualificazione dell’edificio comunale ex Monti e Martini in cui non era prevista in particolare la partecipazione esclusiva degli architetti trattandosi di un immobile vincolato ex D.Lgs 42/2004 e in particolare non era stato allegato il calcolo dei corrispettivi con l’indicazione delle singole categorie delle opere. Non risultava correttamente calcolata la base di gara e di conseguenza la procedura di affidamento. Valutate le osservazioni contenute nella nota inviata la Stazione Appaltante ha provveduto a rettificare parzialmente l’avviso;

·     Il Comune di Peschiera Borromeo (MI) ha pubblicato a maggio 2018 una richiesta di offerte per l’affidamento dell’incarico di collaudo delle opere di urbanizzazione “piazza pubblica” all’interno del programma integrato di intervento Bellaria C12 nella quale non era riportato alcun documento, tra cui il calcolo degli onorari da porre a base della procedura con la descrizione analitica delle prestazioni richieste. Dopo aver segnalato le criticità l’Amministrazione non ha fornito alcun riscontro;

·     Il Comune di Villa Cortese (MI) ha pubblicato a maggio 2018 un avviso di manifestazione di interesse per l’affidamento del servizio di coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione nell’intervento di realizzazione del nuovo complesso scolastico – Scuola primaria in cui non era allegato alcun documento, in particolare il calcolo dell’onorario a base della procedura negoziata con la descrizione analitica delle prestazioni richieste utile alla verifica degli importi. La Stazione Appaltante ha fornito un riscontro in cui motivava le proprie scelte;

·     SO.GE.MI. Spa (MI) ha pubblicato a maggio 2018 un avviso di manifestazione di interesse per l’affidamento dell’incarico di supporto al RUP per la supervisione ed il coordinamento della progettazione preliminare e definitiva del nuovo padiglione ortofrutta e delle opere accessorie si SO.GE.MI. Spa in cui la principale criticità riscontrata riguardava il calcolo degli onorari nel quale non venivano considerate le attività di supporto al RUP per la progettazione preliminare e definitiva ID.Opere Q20 e Qb27. La Stazione Appaltante ha fornito un riscontro in cui motivava le proprie scelte;

·     Il Comune di Busto Garolfo (MI) ha bandito a giugno 2018 un avviso per la progettazione ai fini della prevenzione incendi ai VV.FF. e presentazione SCIA del Centro Socio Sanitario di Via XXIV Maggio nel quale non era stato legato alcun documento a verifica della correttezza dell’importo determinato e non venivano rispettati i termini per la presentazione delle offerte. Dopo aver segnalato le criticità riscontrate l’Amministrazione ha reso noto che la procedura è stata chiusa senza procedere all’assegnazione in quanto l’oggetto della stessa non era pertinente alle attività da svolgere a supporto del RUP;

·     DeA Capital Real Estate SGR Spa ha bandito a giugno 2018 due procedure aperte per l’incarico di verifica del progetto esecutivo, definitivo e di supporto al RUP per la validazione dei parcheggi multipiano di via De Gasperi e via Vannucchi nell’ambito del Programma Integrato di Intervento De Gasperi a San Donato Milanese (MI) in cui la principale criticità riguardava l’errata applicazione del D.Lgs 163/2006 e dei relativi parametri per il calcolo degli onorari e il versamento della cauzione provvisoria. La Stazione Appaltante ha fornito gli opportuni chiarimenti;

·     La Centrale Unica di Committenza “ArCo BaSe” (MI) dei Comuni di Arluno, Bareggio, Cornaredo e Settimo Milanese ha pubblicato a luglio 2018 un avviso esplorativo per l’affidamento del servizio tecnico di redazione della variante al PGT e del nuovo Regolamento edilizio del Comune di Bareggio in cui non era verificabile la corrispondenza tra le prestazioni richieste e il corrispettivo posto a base della procedura, utile ai partecipanti per stabilire con certezza i confini della propria proposta economica. Nel bando venivano elencate una serie di prestazioni senza descrizione analitica delle componenti sulla base del Decreto Parametri, ma a seguito di un conteggio analitico elaborato in base al rapporto tra la variante di uno strumento urbanistico e le prestazioni che sarebbero necessarie per lo sviluppo di un teorico nuovo strumento il corrispettivo risultava significativamente sottostimato. Dopo aver segnalato le criticità riscontrate l’Amministrazione ha reso noto che avrebbe provveduto a rettificare l’avviso ma non sono seguite ulteriori comunicazioni;

·     Il Comune di Legnano (MI) ha bandito ad agosto 2018 una procedura aperta per l’incarico di progettazione definitiva ed esecutiva del nuovo polo culturale e bibliotecario di cui forma e contenuti risultavano corretti. Sono state suggerite all’Amministrazione alcune integrazioni relative in particolare alla miglior definizione della valutazione della documentazione tecnica che i partecipanti erano chiamati a consegnare. L’amministrazione ha tempestivamente provveduto ad una rettifica dell’avviso sulla base delle indicazioni inviate;

·     Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Provveditorato OO.PP. Lombardia ed Emilia Romagna - sede di Bologna ha pubblicato a settembre 2018 un bando per l’affidamento della progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva nonché incarico di Coordinamento della sicurezza in fase di progettazione dei Lavori di ristrutturazione edilizia ed impiantistica da realizzarsi presso l’immobile sito in Milano Corso Porta Vittoria 27, di proprietà dell’Autorità di Regolazione per l’Energia Reti e Ambiente la cui forma e contenuti risultavano corretti. Sono state segnalate alcune incongruenze nel valore delle opere strutturali quando viene riferito agli importi di riferimento minimi per la dimostrazione dei requisiti di capacità tecnica e professionale. La Stazione Appaltante non ha finito un riscontro;

·     Il Comune di Pero (MI) ha pubblicato a settembre 2018 una manifestazione di interesse per il servizio di progettazione definitiva ed esecutiva relativo all’opera pubblica di adeguamento strutturale e sismico presso la palestra scolastica di via Giovanni XXIII in cui non era stato allegato il calcolo degli onorari a base di gara con la descrizione analitica delle prestazioni richieste, inoltre la richiesta di fatturato minimo non è stata motivata. A seguito della segnalazione la Stazione Appaltante ha fornito un riscontro che tuttavia non risolve le criticità rilevate. Gli scambi sono ancora in corso;

·     Il Comune di Cernusco sul Naviglio (MI) ha bandito a settembre 2018 una procedura aperta per l’appalto di progettazione definitiva, esecutiva, sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, D.L. inerente la riqualificazione dello stadio Scirea presso il Centro Sportivo di via Buonarroti in cui l’importo a base di gara non era calcolato correttamente adottando il Decreto Parametri. L’Amministrazione è rimasta inerte non fornendo alcun riscontro. Nell’azione di monitoraggio abbiamo riscontrato che la gara è stata assegnata;

·     L’Azienda Regionale Emergenza Urgenza (MI) ha pubblicato a settembre 2018 una procedura aperta per l’affidamento dei servizi di progettazione di fattibilità tecnica e economica, definitiva, esecutiva, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione per la ristrutturazione della sede dell’Azienda di viale Monza 223 in cui non era rispettato l’obbligo del ricorso alla professionalità esclusiva dell’architetto nella progettazione e D.L., verificato che l’edificio è sottoposto a vincolo della Soprintendenza, e di conseguenza non risultava corretto il calcolo del corrispettivo posto a base di gara. Non erano proporzionati inoltre i tempi per la presentazione delle offerte e per l’esecuzione del servizio. A seguito delle diverse criticità riscontrate è stato chiesto un chiarimento alla Stazione Appaltante che non ha fornito alcun riscontro;

·     L’Azienda di Servizi alla Persona Istituti Milanesi Martinitt e Stelline e Pio Albergo Trivulzio (MI) ha pubblicato a settembre 2018 un avviso pubblico per il conferimento di un incarico di durata triennale di responsabile tecnico della sicurezza antincendio dal quale venivano esclusi gli architetti. A seguito della richiesta di chiarimento la Stazione Appaltante ha fornito un dettagliato riscontro in cui dimostrato la discrezionalità applicata alla procedura. E’ stato comunque riscontrato alla Stazione Appaltante che aprire la partecipazione a più categorie di professionisti avrebbe permesso di ampliare le possibilità di scelta del miglior professionista;

·     L’Azienda di Servizi alla Persona Istituti Milanesi Martinitt e Stelline e Pio Albergo Trivulzio (MI) ha pubblicato a ottobre 2018 un avviso di indizione gara a procedura ristretta per l’affidamento dei servizi tecnici di progettazione definitiva ed esecutiva, compreso il layout delle attrezzature e degli arredi, relativa all’intervento di adeguamento funzionale, strutturale ed impiantistico, in area sanitaria, per la realizzazione della nuova cucina e della nuova mensa del Pio Albergo Trivulzio di Milano in cui non veniva rispettato l’obbligo del ricorso alla professionalità esclusiva dell’architetto nella progettazione e D.L., verificato che l’edificio è sottoposto a vincolo della Soprintendenza, e di conseguenza non risultava corretto il calcolo del corrispettivo posto a base di gara. A seguito della richiesta di chiarimenti la Stazione Appaltante ha fornito un riscontro che tuttavia non risolve le criticità rilevate;

·     L’A.S.S.T. Nord Milano (MI) ha pubblicato a novembre 2018 un avviso di indagine di mercato per il successivo affidamento della redazione del progetto esecutivo e del piano di sicurezza e coordinamento relativo alle opere di adeguamento antincendio presso il P.O. di Sesto San Giovanni (MI) in cui non risultava corretto il calcolo del corrispettivo posto a base della procedura e di conseguenza la procedura di gara utilizzata. Sono stati chiesti chiarimenti alla Stazione Appaltante e siamo in attesa di un riscontro.

ONSAI è l’Osservatorio Nazionale sui Servizi di Architettura e Ingegneria. ONSAI favorisce trasparenza, qualità del progetto e della realizzazione, alzando il livello del contenuto dei bandi.

E’ un servizio gratuito che risponde in tempi brevi a tutti i professionisti che vogliono capire se/quali anomalie siano presenti nei bandi per l’affidamenti di servizi di architettura e ingegneria o valutare l’opportunità di partecipare alle procedure di affidamento.

ONSAI è un partner vicino, attento e attendibile anche per le stazioni appaltanti che aiuta nella stesura dei disciplinari di gara e nella correzione di eventuali anomalie/errori presenti nei bandi. ONSAI è in grado di far valere la propria voce anche in sede legale, se necessario, e di informare l’ANAC per i provvedimenti di competenza.

Istituito dall'Ordine degli Architetti di Milano, nell'ambito dell'Osservatorio ONSAI nazionale, il nuovo Gruppo di Lavoro bandi 2018-2021 è formato dall’Architetto Stefano Rigoni (Consigliere delegato alle gare per Servizi di Architettura e Ingegneria); dal dottor Alessandro Stabilini (Referente ONSAI dell'Ordine degli Architetti di Milano) e dalla Commissione Bandi composta dagli architetti Gregoria Stano; Grazia Garrone; Paolo Capponi; Manuela Guffanti; Gabriele Nizzi; Mauro Papi; Pieluigi Scomparin; Valentina Minosi. Il responsabile della Commissione è l'architetto Carlo Lanza. Il Gruppo di Lavoro ha il compito, oltre che rispondere ai quesiti dei colleghi per qualsiasi bando, di valutare d'ufficio le procedure di affidamento per servizi di architettura e ingegneria bandite nel territorio della Città Metropolitana di Milano, per ottenere interventi migliorativi nei bandi di gara in cui si riscontrano anomalie, garantire il presidio dell'Ordine di Milano sui processi di gara e supportare le Stazioni Appaltanti nella redazione dei bandi.

Ogni professionista può verificare se una gara è già stata valutata da un Ordine provinciale tramite la propria area riservata di im@teria (a questo link si trovano le istruzioni) oppure, sempre tramite piattaforma, può inviare una segnalazione all'Ordine territorialmente competente, ovvero nel cui territorio verrà realizzata l'opera o svolta la prestazione.

Condividi