Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Area riservata Registrati

/in primo piano

/archivio notizie

Ordine

MAV quota 2019
22/03/2019

Al fine di poter garantire ai propri iscritti un costante apparato di servizi di qualità a un costo simbolico quando non gratuito (convenzioni, formazione, sportelli di consulenza, eventi culturali…) e di tutelare le istanze della professione presso i tavoli istituzionali (diffusione di #concorrimi, interventi presso le PPAA, tavoli di lavoro inter-istituzionali…), il Consiglio ha deliberato alcune modifiche della quota 2019, che era e rimane una delle più basse applicate dagli Ordini Architetti PPC in Italia.

Per una parte dei colleghi è previsto un riallineamento del contributo agli indici ISTAT (da cui Milano si era sganciata nel 2012, diminuendo, nei fatti, la quota rispetto al costo della vita). Tale adeguamento va a bilanciare una nuova politica di sostegno e sussidiarietà messa in atto a favore dei colleghi appartenenti alle fasce più deboli.

Sono infatti previsti:

  • l’introduzione di un fondo specifico per la non applicazione della quota da deliberare in Consiglio per singoli casi in condizioni di obiettiva difficoltà e/o emergenza;
  • una robusta riduzione della quota per maternità/paternità;
  • una significativa riduzione della quota per gli iscritti ‘under 35’;
  • il mantenimento della precedente quota agevolata per i neoiscritti ‘over 35’ sino alla scadenza.

Le nuove quote vanno a fotografare una situazione di prudente ma progressivo miglioramento del panorama economico milanese e delle opportunità di lavoro che ne derivano. La crescente presenza di giovani professionisti, a maggioranza femminile, nell’Albo di Milano – attirati dalle grandi scuole di architettura e dalle possibilità di impiego offerte dal territorio – ha, da un lato spinto il Consiglio ad agevolarne lo sviluppo professionale tramite i propri servizi, e, dall’altro, a rafforzare l’azione di sostegno nei confronti dei colleghi in grave difficoltà.

Schema quote
Quota iscrizione anno 2019: 190 € / anno
Quota in caso di maternità/paternità: 30,0 € /anno
Quota iscritti ‘under 35’: 90 € / anno

Permane infine la quota agevolata per gli attuali neoiscritti ‘over 35’: 115 € / anno sino alla scadenza del quinquennio.

Ricordiamo che la scadenza entro la quale provvedere al pagamento è fissata al 30 aprile 2019, termine oltre il quale verrà applicata la sanzione di 30 €.

MAV disponibile nell'area riservata del nostro sito.

Il bilancio preventivo, che contiene tutte le scelte economiche di gestione dell’attività ordinaria e di sostegno alla professione, è consultabile qui.

Condividi