Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Area riservata Registrati

/in primo piano

/archivio notizie

Incontri

Esserci e contare: progetti e pratiche per rendere visibili le donne nelle professioni
06/05/2019

L'Ordine degli Architetti di Milano propone un'iniziativa di riflessione e dibattito sulle tematiche di pari opportunità, uguaglianza e discriminazione di genere nella professione, per offrire agli iscritti e alle iscritte all’Albo prospettive sulle sfide che persistono nelle questioni di conciliazione vita-lavoro, nell’abbattimento di stereotipi di genere, nel riconoscimento e nella valorizzazione dei talenti. Consapevoli che molte iniziative siano attive sul tema e che utilmente da esse si possa prendere ispirazione e generare confronti tra professioniste di diversi settori, viene organizzato un primo incontro con cui Via Solferino apre ArchWeek, in cui dialogheranno le rappresentanti di REBEL ARCHITETTE e WOMENOMICS.

21 maggio 2019 ore 13:00 - nella sala conferenze dell’Ordine degli Architetti di Milano in via Solferino 17.

Esserci e contare: progetti e pratiche per rendere visibili le donne nelle professioni
Francesca Perani, Marta Brambilla (REBEL ARCHITETTE) e Francesca Panzarin (WOMENOMICS)
Intervistate da Barbara Soro e Marialisa Santi, Consigliere dell'Ordine degli Architetti di MIlano

Professioniste a confronto sui temi della “visibilità” delle donne in diversi settori. Il racconto dei progetti “timefor50” e “100 esperte” sono il punto di partenza per un confronto e un dibattito sugli sforzi di monitoraggio, emersione e analisi della presenza delle donne in diverse professioni e uno spunto per nuove ricerche e attività di networking a sostegno del talento e dell’eccellenza a livello nazione a internazionale.

Al ritrovo viene offerto un pranzo leggero che accompagna l’incontro. 

ISCRIZIONE GRATUITA QUI

REBELARCHITETTE
www.rebelarchitette.it
RebelArchitette è un progetto di attivismo volto alla parità di genere nella professione e realizzato da un collettivo di creative italiane. Promuove modelli di ruolo di eccellenza di progettiste nazionali ed internazionali attraverso l'ebook ARCHITETTE=WOMEN ARCHITECTS Here we are! (consultato ad oggi da 10.000 utenti) e la piattaforma Facebook. È un progetto rivolto non solo alle/ai giovani professioniste/i, ma anche a tutti gli enti coinvolti nella promozione dell'architettura.Le principali azioni del gruppo propongono l’utilizzo di un corretto linguaggio di genere, la diffusione del titolo professionale Architetta, il monitoraggio di eventi di settore a prevalenza maschile, la collaborazione con altre reti internazionali e l’attività di mentoring sul territorio. Di recente hanno lanciato la campagna internazionale #timefor50, tempo di parità affiancata dall’omonimo report e dalla petizione in favore di Doriana Mandrelli Fuksas.

WOMENOMICS
www.womenomics.it
Womenomics è un neologismo coniato da The Economist nel 2006 (riprendendo le tesi di una analista di Goldman Sachs del 1999) per definire la teoria economica secondo la quale il lavoro delle donne è oggi il più importante motore dello sviluppo mondiale.
WOMENOMICS.IT è una piattaforma di approfondimento ispirata alla teoria economica promossa da The Economist nel 2006 secondo la quale il lavoro delle donne è oggi il più importante motore dello sviluppo mondiale. La nuova formula della crescita economica è: donne, lavoro, economia, fecondità. A cui si è aggiunto negli ultimi tempi anche il tema del welfare. La teoria della womenomics è la prima a legare le tematiche delle cosiddette pari opportunità agli indicatori di crescita economici di un paese: senza un maggior apporto alla produzione da parte delle donne l’economia mondiale non cresce sufficientemente. Nei Paesi dove questa partecipazione è alta anche i problemi demografici sono minori. WOMENOMICS.IT propone percorsi di approfondimento e progetti di consulenza sul tema, collaborando con istituzioni, fondazioni, aziende, associazioni e con le maggiori testate di settore.

Condividi