Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Area riservata Registrati

/segnalazioni

/archivio notizie

Crediti formativi

Esoneri triennio 2017-2019
07/03/2017

1)Possono essere richiesti esoneri dall’obbligo di formazione e aggiornamento professionale?
Per gli iscritti con almeno 20 anni di iscrizione all’albo la obbligatorietà formativa cessa automaticamente al compimento del 70 anno di età, pertanto non si deve presentare istanza di esonero.

Possono essere richiesti esoneri nei seguenti casi, da autocertificare (Istruzioni qui) sulla piattaforma im@teria:

a) maternità, paternità e adozione, riducendo l’obbligo formativo di – 20 cfp per ciascuna maternità (paternità e adozione) nel triennio, ivi compresi i 4 cfp in materia di discipline ordinistiche;
b) malattia grave, infortunio che determinino l’interruzione dell’attività professionale per almeno sei mesi continuativi;
c) altri casi di documentato impedimento derivante da cause di forza maggiore e situazioni di eccezionalità;
d) docenti universitari a tempo pieno (ordinari, associati, ricercatori), iscritti nell’elenco speciale, ai quali è precluso l’esercizio della libera professione (Legge n. 382/1980). Qui il modulo da allegare alla richiesta su im@teria.
e) gli iscritti che non esercitano la professione neanche occasionalmente da tre anni, non sono tenuti a svolgere l’attività di aggiornamento professionale continuo. All’atto della richiesta di esonero, è necessario dichiarare di:
- non essere in possesso di partita IVA, personale o societaria, né soggetto al relativo obbligo in relazione ad attività rientranti nell’oggetto della professione;
- non essere iscritto alla Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza, né soggetto al relativo obbligo;
- non esercitare l’attività professionale neanche occasionalmente e in qualsiasi forma (sia in forma di libero professionista che di dipendente)  per 3 anni consecutivi (si intendono i 3 anni antecedenti alla data di richiesta dell’esonero. Qui il modulo da allegare alla richiesta su im@teria.
L’esenzione di cui ai commi precedenti, da richiedere ogni anno, comporta la riduzione dei crediti formativi da acquisire in modo temporalmente proporzionale.

2) Sono dipendente pubblico/privato (per.es. Comune, Agenzia delle Entrate, etc.); posso richiedere l’esonero di cui al punto e?
No. Le sole eccezioni ammesse riguardano gli iscritti che svolgono un’attività diversa dalla professione dell’Architetto, in qualsiasi forma. Non potranno ottenere tale esonero, per esempio, gli Iscritti che svolgono attività di valutazione o validazione di progetti, bim manager, etc..

3) Sono docente di scuola pubblica primaria/secondaria; posso richiedere l’esonero di cui al punto e?
No. Gli iscritti dipendenti pubblici potranno sottoporre all’autorizzazione dell’Ordine le attività formative predisposte da propri datori di lavoro che saranno valutate in termini di crediti formativi, conformemente a quanto stabilito dal Regolamento e dalle Linee Guida del CNAPPC.

4) La richiesta di esonero va presentata una sola volta o va rinnovata?
La richiesta di esonero va rinnovata ogni anno, in quanto potrebbero cambiare le condizioni per le quali era stata approvata la richiesta stessa.

5) Sono un neo iscritto: sono soggetto all’obbligo formativo?
Per i neoiscritti l’obbligo formativo decorre dal 1° gennaio dell’anno successivo a quello di prima iscrizione all’Ordine. E’ prevista la riduzione proporzionale dei crediti formativi da raggiungere (-20 cfp all’anno). L'autocertificazione viene inserita direttamente dalla segreteria dell'Ordine sulla piattaforma iM@teria.

Condividi