Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Area riservata Registrati

/ Offerta formativa

Corso Criteri Ambientali Minimi (CAM) base



Data: dal 15 marzo 2021 al 22 marzo 2021

Soggetto proponente: Ordine e Fondazione degli Architetti PPC della Provincia di Milano, in collaborazione con GBC Italia

Area oggetto dell'attività formativa: sostenibilità

Crediti formativi: 8 cfp

Obiettivi e programma:

La Fondazione dell'Ordine degli Architetti di Milano, in collaborazione con l'Ordine e con il supporto di GBC Italia, propone nel mese di marzo  (15 e 22 marzo), dalle 14.30 alle 18.30, il corso di aggiornamento professionale: "I Criteri Ambientali Minimi (CAM) base".

8 cfp agli architetti


Premesse

I Criteri Ambientali Minimi (CAM) sono i requisiti ambientali definiti per le varie fasi del processo di acquisto, volti ad individuare la soluzione progettuale, il prodotto o il servizio migliore sotto il profilo ambientale lungo il ciclo di vita, tenuto conto della disponibilità di mercato. In Italia, l’efficacia dei CAM è stata assicurata grazie all’art. 18 della L. 221/2015 e, successivamente, all’art. 34 recante “Criteri di sostenibilità energetica e ambientale” del D.lgs. 50/2016 “Codice degli appalti” (modificato dal D.lgs 56/2017), che ne hanno reso obbligatoria l’applicazione da parte di tutte le stazioni appaltanti.

Questo obbligo garantisce che la politica nazionale in materia di appalti pubblici verdi sia incisiva non solo nell’obiettivo di ridurre gli impatti ambientali, ma nell’obiettivo di promuovere modelli di produzione e consumo più sostenibili, “circolari “ e nel diffondere l’occupazione “verde”.

Gli acquisti verdi della Pubblica Amministrazione (GPP) sono obbligatori in base all’art. 34 del Dlgs 50/2016 “Codice degli appalti”, che prevedono l’adozione dei “Criteri Ambientali Minimi” o “CAM” contenuti nei decreti del Ministero Ambiente, per ogni categoria di prodotto o servizio. In particolare l’obbligo per le stazioni appaltanti è quello di inserire nei bandi di gara almeno le specifiche tecniche e le clausole contrattuali contenute nei documenti di CAM. Al comma 2 lo stesso articolo sancisce che i CAM siano tenuti in considerazione anche ai fini della stesura dei documenti di gara per l’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Il corso base fornisce ai partecipanti le informazioni per padroneggiare la disciplina connessa con l'applicazione dei CAM e del CAM Edilizia fornendone le basi giuridiche e teniche necessarie ad implementare le specifiche tecniche in tutte le fasi dell'appalto, nonchè una conoscenza dei principali sistemi ed etichettature ambientali utili alla verifica delle specifiche tecniche contenute nei CAM.


Programma e contenuti proposti:

- Il Green Public Procurement e i CAM nella normativa
- Le disposizioni ambientali contenute negli appalti pubblici
- La struttura dei CAM e del CAM Edilizia
- Gli strumenti di gestione ambientale e l'applicazione dei CAM e del CAM Edilizia


Obiettivi formativi:
Il corso affronta le problematiche derivanti dall’obbligo di inserimento dei CAM nelle specifiche tecniche, nei documenti e negli elaborati di gara nell’ambito più ampio del quadro normativo europeo e nazionale, analizzando ed illustrando le esperienze più significative in Italia. Risulta strutturato in una prima parte, dove sarà analizzata la genesi giuridica e tecnica dello strumento a livello europeo e nazionale e in cui si inquadreranno i CAM all’interno del GPP. Vi sarà una parte in cui si definiranno i riferimenti normativi contenuti nelle nuove disposizioni ambientali, nel Codice degli appalti e le modifiche intervenute nel correttivo (dlgs 56/2017) e con le disposizioni contenute nelle linee guida emanate. 


Docenti: Arch. Toni Cellura e co-docente: ing. Alessandro Speccher, GBC ITALIA.


Modalità di fruizione: Gli incontri si svolgeranno esclusivamente in modalità webinar (FAD sincrono). Le lezioni si svolgeranno tramite la piattaforma GotoWebinar (verrà inviato il link qualche giorno prima dell’inizio del corso). Verifica qui i requisiti del sistema.

ll corso partirà al raggiungimento del numero minimo di partecipanti; la Fondazione si riserverà di confermare il corso una settimana prima della data di inizio.


Frequenza minima per rilascio di cfp: 80%
 

Costi

Architetti iscritti all'Ordine di Milano: 90,00 Euro (IVA e diritti inclusi)
Per usufruire dello sconto è necessario accedere all'AREA RISERVATA del sito dell'Ordine, cliccare su E-shop e, solo successivamente, selezionare il corso in oggetto

Architetti UNDER 35: 80,00 Euro (Diritti di segreteria e IVA inclusa).
Per usufruire dello sconto è necessario richiedere il Voucher mandando una mail a formazione@ordinearchitetti.mi.it

Non iscritti all'Ordine di Milano: 120,00 Euro (Diritti di segreteria e IVA inclusa).
Se non si è registrati al sito è necessario effettuare prima la registrazione cliccando QUI. Se si è già registrati accedere all'AREA RISERVATA, cliccare su E-shop e, solo successivamente, selezionare il corso in oggetto


PER ULTERIORI INFORMAZIONI
Ufficio Formazione - formazione@ordinearchitetti.mi.it
Consulta le regole relative ai rimborsi qui

in collaborazione con 

 

Durata del corso: 8 ore

Modalità di svolgimento: Webinar


/contatti

ORDINE ARCHITETTI P.P.C.
DELLA PROVINCIA DI MILANO

FORMAZIONE

Barbara Palazzi
Cristina Roverselli
Naomi Lerici

UFFICIO FORMAZIONE

da lunedì a mercoledì, dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 16:00
da giovedì a venerdì, dalle ore 9:00 alle 13:00
Tel. +39 02 62534.252

formazione@ordinearchitetti.mi.it formazione@oamilano.it (PEC)