Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Area riservata Registrati

/in primo piano

/archivio notizie

Concorrimi

Milano / Concorso Palazzo Affari ai Giureconsulti: il progetto vincitore
20/12/2019

Lo studio MAR office composto dagli architetti Paola Mongiu e Juarez Corso con la consulenza di Fabiano Cocozza e dell’ing. Daniela Mannina si è aggiudicato il concorso #concorrimi.

Nuovo look per il Palazzo Affari ai Giureconsulti: ieri, 19 dicembre 2019, presso la sede della Camera di Commercio, è stato premiato, in base alla graduatoria provvisoria, il raggruppamento costituito dagli architetti Juarez Corso, Paola Mongiu, entrambi dello studio Mar office (Milano), con la consulenza di Fabiano Cocozza e dell’ing. Daniela Mannina. Il concorso, sviluppato sul bando-tipo #concorrimi, è stato promosso dalla Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi e da Parcam azienda partecipata dell’Ente che gestisce lo storico palazzo situato in Piazza dei Mercanti.

Siamo soddisfatti del fatto che un attore storico e fondamentale dell’identità milanese e dell’economia italiana abbia scelto per la seconda volta il nostro innovativo sistema concorsuale - afferma Paolo Mazzoleni, Presidente dell’Ordine Architetti Milano -. #Concorrimi è un terreno fertile per la collaborazione con imprese, enti pubblici e partecipate e l’auspicio è che si possa proseguire in questa direzione anche in futuro.”

Bandito nel mese di settembre 2019, il contest internazionale aveva come obiettivo un progetto per il rinnovamento e la valorizzazione di palazzo Affari ai Giureconsulti, luogo simbolico di Milano, con interventi relativi alla versatilità degli spazi e arredi interni, identità grafica e visiva, illuminazione scenografica interna ed esterna, in un’ottica generale di sostenibilità ambientale ed economica.

“L’obiettivo è di restituire alla città un antico e prezioso Palazzo nel cuore di Milano, completamente ristrutturato in chiave funzionale e innovativa - ha dichiarato Elena Vasco, Segretario generale della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi - Grazie al recupero e al restauro delle facciate esterne, il Palazzo recupererà l’antica bellezza e la forte connotazione identitaria e simbolica per la città”.
Palazzo Giureconsulti, già storico punto di riferimento cittadino quale sede di eventi istituzionali e promozionali, grazie alla collaborazione strategica tra Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e Comune di Milano per la promozione della città, attraverso il brand Yes Milano, diventerà una delle location simbolo di Milano in Italia e all’estero.
“Il Palazzo – aggiunge Elena Vasco - è stato individuato dalle istituzioni milanesi quale polo cittadino per le attività promozionali a favore delle imprese con servizi permanenti dedicati all’internazionalizzazione, all’attrazione di investimenti, all’innovazione digitale 4.0, alle startup, alle nuove generazioni di talenti e alla promozione turistica”.

Il costo massimo degli interventi da realizzare – durante i quali dovranno essere garantite piena accessibilità e fruibilità della struttura, venendo svolti per aree - è fissato nell’importo di € 1.622.000 i.i., mentre l’importo opere è di € 870mila i.e.. Il corrispettivo riconosciuto per l’incarico è di € 114mila.

Al team vincitore, un premio di € 17mila.

La storia di Palazzo Giureconsulti
Fu il papa milanese Pio IV, eletto nel 1559, a volere il riadattamento dell’edificio posto a ridosso della medioevale Torre di Napo Torriani. I lavori, iniziati nel 1562, durarono per circa un secolo. Inaugurato nel 1654, sotto la dominazione spagnola, l'edificio ospitò fino all'epoca napoleonica il Collegio dei Nobili Dottori , ovvero le figure amministrative dello stato: senatori, giudici e capitani di giustizia. Il palazzo fu la sede del Tribunale dei Giudici di Provvisione e del Collegio dei Giureconsulti. Nel 1809 la Camera dei Mercanti acquistò la sala situata a ovest e inaugurò la prima Borsa Valori di Milano. Nel 1901 fu trasferita la Borsa e nel 1911 la Camera di Commercio acquistò l'intero palazzo e vi portò i propri uffici. Nel 1985 gli architetti Mezzanotte e Menghi iniziarono i lavori di restauro che si conclusero nel 1991 e che resero l'edificio una struttura moderna e elegante attrezzata ad accogliere convegni, mostre e conferenze. Le stratificazioni storiche apportano un inestimabile valore aggiunto agli spazi: i resti di strada romana visibili nel sotterraneo, le volte a botte, la torre dell’orologio, la scala monumentale, gli stucchi e le decorazioni trovano soluzione di continuità negli allestimenti delle sale.
 

#CONCORRIMI
Concorrimi è il primo sistema concorsuale telematico in Italia. Piattaforma web e sistema procedurale realizzato dall’Ordine Architetti Milano, concorrimi semplifica le procedure concorsuali nel segno della trasparenza, dell’anonimato, della partecipazione aperta, della certezza dei tempi e dei risultati, del risparmio economico e dell’immediatezza gestionale e logistica.
www.concorrimi.it

Condividi
Palazzo Giureconsulti