Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Area riservata Registrati

/in primo piano

/archivio notizie

Normativa

Da risanamento a ristrutturazione: un incontro con Lucia De Cesaris
28/02/2012

La Commissione Interprofessionale per i rapporti con il Comune di Milano – Settore Edilizia e Sviluppo del territorio, che raccoglie al proprio interno i rappresentanti degli Ordini Ingegneri ed Architetti, Collegi Geometri e Periti, Assimpredil e FIMAA, ha incontrato lunedì 28 febbraio 2012 l'assessore all'Urbanistica Lucia De Cesaris per approfondire la questione del fuori sagoma alla luce della sentenza della Corte Costituzionale n.309 del 23 novembre 2011.
In tale occasione è stato comunicato dall'assessorato che:


passano da Risanamento e assumono la qualifica di Ristrutturazione gli interventi che abbiano almeno uno dei seguenti requisiti:
1 - modifiche di sagoma (anche lievi, ed in aumento rispetto alla sagoma originaria)
2 - modifiche numero dei piani
3 - modifiche tipologiche di interi edifici

Inoltre è abrogata la circolare 2/06 Prog. 36 a firma di Bianchi Jannetti dedicata agli interventi di  Risanamento Conservativo.

Con l'occasione, l'Amministrazione ha chiesto di comunicare ai professionisti di voler rispettare orari e giorni di ricevimento degli uffici, e questo al fine di evitare inutili e future restrizioni.

La Commissione Interprofessionale


Per ulteriori approfondimenti alleghiamo i pareri legali richiesti dal nostro Ordine in merito alla sentenza della Corte Costituzionale, oltre che gli articoli ad essi correlati.
Il primo parere legale da noi richiesto allo Studio Villata, Degli Esposti e Associati.
Il secondo parere legale allo Studio Legale Mantini e Basile.


Sentenza CC n.309 23 nov 2011 .PDF

Condividi