Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Area riservata Registrati

/in primo piano

/archivio notizie

Libri

La libreria Archivolto svuota tutto!
06/02/2014

Libreria L'Archivolto
via Marsala, 3 Milano
Giovedì 6 Febbraio 2014
dalle 17.00 alle 22.00

Irripetibile promozione di libri a prezzi folli dedicata agli iscritti di Milano.
Si raccomanda a tutti di portare il tesserino dell'Ordine per poter accedere agli incredibili sconti
 

Silvio San Pietro: avventura L’Archivolto

La storia ultra trentennale della libreria e poi casa editrice milanese sembra volgere al termine. E propone per giovedì 6 Febbraio, presso la libreria di via Marsala 3, un Open day dalle 17 alle 22 dedicato agli iscritti al nostro Ordine, con straordinari ribassi sul catalogo di libri a magazzino e ancora di più per i propri titoli. Un'intervista al suo fondatore per raccontare progetti passati e futuri.


Chi di voi, nella pratica professionale, cercando esempi di alberghi negozi giardini e o residenze urbane – leggi loft– non è incappato in una pubblicazione delle Edizioni L’Archivolto?
Una piccola casa editrice milanese che nei suoi primi 30 anni di vita ha pubblicato oltre 200 titoli, organizzati nelle diverse collane: Nuovi Ambienti Italiani, dedicata all’italian style nell’ambito dell’architettura e del retail design; International Architecture & Interiors, panoramica internazionale per l’architettura e gli interni;  Zoom, monografie dedicate ad ambienti o temi della progettazione; I Menhir, tascabili di architettura e design. Per non parlare poi di edizioni speciali, come Terrazzo, rivista cult di Ettore Sottsass, o delle agende di anno in anno illustrate da star dell’architettura come Rossi, Portoghesi, Botta, Stirling, Hollein, Graves, etc.

Instancabile artefice di tutto questo e molto di più è l’architetto Silvio San Pietro, che incontriamo negli uffici della casa editrice di via Marsala 3, proprio di fronte a quelle vetrine che per oltre trent’anni è stata L’Archivolto, libreria e galleria specializzata di architettura in Milano, se si escludono i grandi editori storici tecnici milanesi – di cui sopravvive Hoepli – o quante legate all’arcipelago universitario – tra cui Clup, Cuem, Cortina, etc.

La libreria nasce nel 1980, quando era ancora necessario avere una licenza, e fu tra le prime ad avere a catalogo editori stranieri, riviste internazionali e da subito anche libri, disegni e stampe antichi.
Nel 1986, su spunto di Virgilio Vercelloni - che gli propone di pubblicare “Il giardino a Milano 1928-1945”- nasce la casa editrice, di fatto fondata sulla consapevolezza di Silvio San Pietro della carenza totale di pubblicazioni dedicate e quei settori definiti a torto o a ragione minori - interni, retail, ricettività, loft, ma anche giardini e paesaggio.
Dopo 10 anni di navigazione a vista, galleggiando tra le difficoltà di far tornare i costi con i ricavi, con la partecipazione alla Fiera del Libro di Francoforte nel ’98 le cose cambiano, a colpi di 3/4.000 o anche più copie vendute sul mercato estero. Coedizioni inizialmente in Giappone, poi su tutto il mercato orientale. Fino al 2007, quando la crisi con il crollo dello Yen e delle monete asiatiche sigla la fine delle collaborazioni internazionali.

Parallelamente in tutti questi anni alla libreria, anche antiquaria, e al lavoro editoriale si sono succedute ogni anno mostre monografiche: da Paolo Portoghesi ad Aldo Rossi, da Michael Graves a Ettore Sottsass e molti, molti altri.

Oggi, chiusa la sede storica del negozio, dopo aver tentato il rilancio con un’ambiziosa ristrutturazione dei locali della casa editrice posti proprio di fronte alle vecchie vetrine di via Marsala, il rinnovato e 'futuristico' spazio sottostante è stato organizzato e concepito per ospitare eventi culturali e commerciali, anche in odore di Salone del Mobile.
Ma Silvio appare oramai proiettato a sviluppare altri progetti.

Per questo ci ha proposto una giornata di apertura dedicata agli iscritti per Giovedì 6 Febbraio, dalle ore 17 alle 22, con la vendita speciale di alcune rarità dell’archivio, di edizioni italiane e straniere al 50% del prezzo di copertina, mentre una formula ancora più conveniente è riservata alla vendita dei volumi della casa editrice L’Archivolto.

Un modo questo utile anche per diffondere la sua intenzione a cedere l’attività complessiva sia della libreria, sia della casa editrice, che immagina possibile o per chi entusiasta e appassionato voglia far sua la ricca esperienza che ha L'Arcchivolto ha maturato in tutti questi anni, o per una delle grandi e oramai poche case editrici in grado di inglobarne catalogo e struttura.

Appuntamento per tutti dunque giovedì 6 Febbraio dalle ore 17 alle 22 presso L’Archivolto in via Marsala 3 a Milano.


Francesco de Agostini

 

Condividi