Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Area riservata Registrati

/Albo

VALERIA GIACOMA ARMANI

numero di matricola 3498
indirizzo Via Villapizzone, 43 MILANO 20156 (Milano) sito http://abstudioarchitettura.it dati professionali >>

VILLA RADICE FOSSATI - CENTRO STORICO DELLA PERIFERIA

Anno 1997

Committente Concorso: 99 PROGETTI PER MILANO - Triennale di Milano

Tipologia prevalente Altro

Team di progetto Valeria Armani e Lorenzo Bonini

Luogo Via Villapizzone, 20156, Milano, Italy

Descrizione

Il progetto di recupero di Villa Radice - Fossati, nel borgo di Villapizzone, concretizza l’idea di una città policentrica. L’ area del nostro intervento è compresa tra la struttura della campagna e i tracciati urbani otto - novecenteschi, ossia la cintura informe dell ’ espansione edilizia del dopoguerra: la periferia. In particolare, il nostro interesse si è focalizzato sull ’ area che si estende a Nord - Ovest della città di Milano, tra la curva del raccordo ferroviario della Bovisa e le propaggini di Quarto Oggiaro, in prossimità del nuovo insediamento del Politecnico. Secondo le previsioni è da ritenere che questo territorio sarà attraversato dal tracciato della strada interperiferica. L ’ area oggi ha perso le connotazioni agricole di un tempo: il degrado è risolvibile soltanto attraverso un programma coordinato di interventi. Di fatto, possiamo inserire il recupero di Villa Radice-Fossati, tra quei progetti atti alla riqualificazione della zona. Il recupero di questo storico manufatto insiste su una superficie di circa 16.000 mq. e si presenta ricco di grandi potenzialità finalizzate alla riqualificazione non solo strutturale della villa, ma anche sociale della zona. Infatti quest ’ area della città, come quasi tutte le periferie, soffre di una carenza di luoghi collettivi, fruibili per attività aggregative. Comunque ambiti comuni da riempire di contenuti. Inoltre, lo spazio verde che si integra con la villa, una volta attrezzato, e adibito ad esposizione permanente di sculture, può diventare protagonista nella vita del quartiere. Il progetto tende a costituirsi come un vero “ centro storico della periferia ” o meglio, come contributo ad una città policentrica, nel senso che la caratterizzi e l’ identifichi attraverso un disegno naturale di continuità tra la storia e la città.

/società tra professionisti


/consulta l'albo

/ricerca avanzata

(*) Elenco speciale dei docenti universitari a tempo pieno, previsto dalla Legge n. 382/1980 s.m.i.