Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Area riservata Registrati

/Albo

FULVIO MOSCA

numero di matricola 4446
indirizzo V. A. Saffi 11 MILANO 20123 (Milano) dati professionali >>

Piano di Recupero Cascina Luisa

Anno 2007

Committente EFFE EMME srl

Tipologia prevalente Edifici residenziali

Luogo Zibido San Giacomo Milano

Descrizione

La cascina Luisa

La cascina Luisa viene edificata nel 1936 con forme architettoniche nello stile del novecento; sia la casa padronale, sia le abitazioni destinate ai salariati che la stalla principale hanno le forme e le dimensioni del tempo in cui vengono edificate: molto diverse, anche se simili, alle forme alle dimensioni degli edifici delle cascine storiche dell’ottocento o del settecento come il complesso della Cascina Salterio. La Cascina Luisa oggi  si presenta planimetricamente come una corte chiusa, con due lati a residenza  e due lati con edifici agricoli, ed è individuata nel PRG del Comune di Zibido, come zona soggetta al recupero del patrimonio edilizio esistente B1 con destinazione residenziale. Sempre dal medesimo strumento urbanistico gli edifici della cascina vengono segnalati come meritevoli di conservazione e il tutto è incluso in  un perimetro che assoggetta la stessa a pianificazione esecutiva (Piano di Recupero).

 Il contesto in cui oggi è inserita la cascina risulta pieno di contradizioni: da una parte la cascina eclettica è inserita in un brano di territorio dove il sistema irriguo è ancora presente e parte dei tracciati che costituiscono la struttura morfologica sono composti da alcune sequenze significative del paesaggio agrario quali roggia-strada, roggia-strada-piantata, roggia-strada-roggia; dall’altra forti elementi deterrenti del paesaggio ne connotano la qualità in negativo:

-dalla continua e progressiva espansione dell’area industriale a ovest e  sud della cascina;

-dalla vicinanza dell’autostrada Milano–Genova che crea una vera e propria barriera fisica e visiva alla continuità del paesaggio;

-dal degrado rappresentato dalla presenza di discariche abusive nel contesto;

-dal degrado avanzato del complesso degli edifici della cascina Salterio di rilevante importanza storica, posto ad est della cascina, assoggettato a piano di recupero, ma ad oggi in stato di completo abbandono.

Fattore di caratterizzazione morfologica della cascina Luisa è sicuramente l’assetto planimetrico a corte chiusa così ben conservato e leggibilissimo, e le scelte stilistiche degli edifici che danno all’architettura rurale un aspetto più nobile ed elegante.

/società tra professionisti


/consulta l'albo

/ricerca avanzata

(*) Elenco speciale dei docenti universitari a tempo pieno, previsto dalla Legge n. 382/1980 s.m.i.