Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Area riservata Registrati

/Sportelli di consulenza gratuita

Tipologie interventi edilizi: Validità SCIA/DIA

Quesito 41 (luglio 2015)
Oggetto: Variante di una precedente DIA
In data 08/02/2013, ho presentato all’ufficio interventi edilizi minori del Comune di Milano, una SCIA per opere interne, a variante di una DIA originaria del 2010 (a suo tempo autorizzata). In attesa di protocollare la fine lavori e la variazione catastale, ho ricevuto invece in data 01/04/2015, una comunicazione via mail dall’istruttore tecnico esaminatore del fascicolo, che mi informava di avere espresso parere tecnico negativo con conseguente proposta di richiesta di integrazioni, soggetta a preventiva conferma della RdP. Le integrazioni richieste, fanno riferimento a situazioni già autorizzate nella DIA originaria e non modificate nella successiva SCIA. Facendo riferimento alla Legge 241/90, vorrei sapere se è lecito, da parte della pubblica amministrazione, esprimere osservazioni ben due anni dopo la presentazione di una pratica edilizia.

Quesito 74 (luglio 2017)
Oggetto: Presentazione Scia per interventi di manutenzione straordinaria sulla copertura di un condominio
Ho presentato una Scia al protocollo del Comune competente per degli interventi di manutenzione straordinaria sulla copertura di un condominio. Sono intervenute delle varianti e, pertanto, ho presentato una SCIA in variante. L’impresa che ha eseguito i lavori e che ha firmato le 2 pratiche edilizie è sempre la stessa. Il Comune ha effettuato una verifica sulla regolarità contributiva dell’impresa e l’ha trovata irregolare; successivamente il Comune ha scritto una raccomandata all’amministratore notificando l’avvio del procedimento e dando 90 giorni di tempo per presentare memorie. L’impresa lo scorso mese ha ricevuto il nuovo DURC con la posizione in regola; il motivo dell’irregolarità era dovuto ad una richiesta di compensazione dei crediti INPS (ha anticipato i costi della CIG per i primi mesi del 2016) con i debiti IRPEF; tale domanda è stata presentata lo scorso novembre e andata a buon fine a maggio 2017. Il tecnico comunale mi ha comunicato che la pratica edilizia era stata annullata e che dovevo presentare una pratica edilizia in sanatoria per le opere realizzate in assenza di titolo edilizio. Reputo che la risposta ricevuta non sia corretta e per questo chiedo il Suo parere.

/contatti

ORDINE ARCHITETTI P.P.C.
DELLA PROVINCIA DI MILANO

SPORTELLI DI CONSULENZA
PRENOTAZIONE APPUNTAMENTI

Lunedi-Venerdì
dalle 9:00 alle 13:00
dalle 14:30 alle 16:00

INCARICHI

Caterina Rodolico
Tel +39 02 62534.251

ASSICURAZIONI
DIRITTO AMMINISTRATIVO
DIRITTO CIVILE
FISCO
MANAGEMENT

Federica Gallo
Tel. +39 02 62534.355